Cloud sui grafici e nella realtà

Si parla sempre più spesso di servizi cloud, anzi siamo inondati da questi servizi, spesso scelti come conseguenza di voler utilizzare un device o un’applicativo.

Sono servizi molto utili che però richiedono attenzione, attenzione nel comprendere le condizioni di uso che vanno dalla privacy dei nostri dati alla disponibilità del servizio, alla fruibilità del servizio offerto e dal costo.

Ormai le scelte per ogni tipologia di servizio sono multiple, esistono moltissimi servizi simili se non identici scegliere un servizio cloud è come scegliere un servizio tecnico nel mondo reale, possiamo rivolgerci ad esempio ad un geometra perché indicato, perché abbiamo visto una sua pubblicità oppure perché abbiamo visto dei sue realizzazioni.

Parlo di questo perche osservavo una statistica esposta in homepage da un fornitore italiano e questa statistica mi ha lasciato un po’ perplesso.

ITAconnect_1310

 

Un grafico di questo genere può far pensare che questo servizio sia il migliore in quanto il tempo di connessione è il più basso rispetto agli altri, ma è solo un indicatore della velocità di connessione di un servizio localizzato in italia che come tale si avvantaggia certamente dalla localizzazione nettamente più vicina rispetto ad altri. Nel valutare un servizio del genere credo che qualche millisecondo in più in meno non faccia la differenza, ma invece a fare la differenza sono la banda disponibile per utente, uptime dei server, l’assistenza all’utente, la configurabilità del servizio, la sicurezza dei dati e delle comunicazioni, la disponibilità di interfacce verso tutte le piattaforme che si dovranno interfacciare e altro.

Scegliere un servizio di questo tipo, quando soprattutto non si è obbligati da device che impongono una scelta, richiede tempo per scovare le molte possibilità disponibili e quindi confrontare non solo i servizi offerti dai singoli cloud, ma anche la fruibilità e costi degli stessi, per fare questo tipo di operazione è necessario tempo e a volte anche denaro per registrare degli account e testare effettivamente come vanno le cose sul campo. Per i più fortunati basterà chiedere ad un amico che abbia già fatto quel percorso.

Affidarsi alla rete per scovare commenti non sempre si mostra un facile approccio, saper distinguere quanto sia vero e quanto sia il marketing del brand in questione o della concorrenza non sempre è di immediata comprensione, infine l’erogazione dei servizi variano nel tempo mentre spesso le informazioni lasciate sulla rete non hanno data.

Scegliere un prodotto o un servizio oggi richiede sempre più tempo per valutarlo e scegliere adeguatamente, spendere del tempo e delle risorse per affrontare questo problema a volte può avere dei risvolti significativi sul futuro utilizzo.

La tecnologia una passione e un lavoro. La ricerca di soluzioni semplici a problemi spesso difficili cercando di osservare sempre oltre gli schemi comuni.

Tagged with: , ,
Pubblicato su Visione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Parlo dell'uso creativo della tecnologia e d'innovazione, esprimo opinioni e visioni dei nuovi ed esistenti servizi e prodotti tecnologici.

Follow Amerigo Stevani on WordPress.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: