Internet e VERITÀ

truth

Ricevo oggi una email che promette di offrire una cura naturale per recuperare la vista, si tratta di esercizi, cerco sul web per capire di cosa si tratti realmente.

SEMBRA!, una email di email marketing realizzata molto bene, al fine di vedere ebook, che trattano di esercizi per che migliorare la vista, ginnastica per occhi, di cui il web è pieno. EBook che però non sono associati all’iniziativa “Restore My Vision Today”, iniziativa che presentato molto bene ed in modo professionale, ha già mietuto molte vittime.

Nella ricerca mi sono reso conto quanto sia oggi difficile distinguere il vero dal falso, anzi quanto probabilmente sia impossibile.

Creare delle campagne che pubblicizzino notizie, prodotti, servizi completamente inesistenti o che ne cambino le caratteristiche è molto facile, allo stesso modo è facile rendere non credibile notizie vere.

Per primo esistano i favorevoli e i contrari a notizie, prodotti, servizi, che esprimendo la loro opinione, spesso mescolano l’opinione personale con fatti che sembrano reali, questo crea una grande confusione in chi si trova ad effettuare ricerche, che incappando in un sito, piuttosto che in un altro, si può costruire un opinione completamente diversa, secondo i siti dove approderà.

Anche questo finire in un sito, piuttosto che un altro, è un fattore strumentalizzabile:

1. da chi sia capace di fare SEO
2. direttamente dai motori di ricerca
3. dalla rilevanza del sito i link alle informazioni sono presenti

Tutto questo ci permette di capire come chi è in grado di fare marketing sul web, può strumentalizzare la conoscenza, soprattutto se le risorse disponili per farlo non sono esigue.

Esempi, benevoli, sono gli scherzi del primo di Aprile, che nonostante sia noto che accadano proprio quel giorno, spesso sono così ben fatti, che quasi tutti vi credono.

Per cercare di fronteggiare la disinformazione, visto che l’auspicabile libertà di espressione non può certo essere repressa, unico modo credo sia essere disponibili a cambiare idea ogni qualvolta individuiamo delle risposte a noi più realistiche e se qualche risposta ci serve veramente per poter trarre altre deduzioni, non fermarsi mai alla prima risposta disponibile sulla rete, cercare invece di fare ricerche più approfondite.

Ricercare sul web non è certo un lavoro facile ed immediato, provare diversi motori di ricerca, capire chi sono gli utenti che pubblicano, capire quali sono e di chi sono i siti che informano, cercare di ricostruire un ordine cronologico (spesso molto difficile), provare in altre lingue e via, richiede certo molto tempo, ma le risposte, lo sabbiamo, non si trovano mai facilmente.

La tecnologia una passione e un lavoro. La ricerca di soluzioni semplici a problemi spesso difficili cercando di osservare sempre oltre gli schemi comuni.

Tagged with: ,
Pubblicato su Opinione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Parlo dell'uso creativo della tecnologia e d'innovazione, esprimo opinioni e visioni dei nuovi ed esistenti servizi e prodotti tecnologici.

Follow Amerigo Stevani on WordPress.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: